News 2017

Beni Comuni

Beni comuni - Condofuri

La valorizzazione del territorio comunale passa attraverso la rigenerazione dei suoi Beni Comuni urbani.
Ma per fare ciò è necessaria la collaborazione tra l’Amministrazione e i Cittadini. Va in questa direzione la Deliberazione della Giunta Comunale di Condofuri per l’individuazione dei primi cinque beni immobili nella disponibilità comunale che si prestano ad interventi di cura e rigenerazione da realizzarsi mediante patti di collaborazione tra Ente e cittadini.  I beni oggetto del provvedimento sono: il campo di calcio comunale, che necessita di lavori relativi all’ammodernamento dell’impianto di illuminazione del terreno di gioco, della presenza di personale addetto all’ordine ed alla pulizia dello spogliatoio.
Una porzione di fabbricato dell’ex scuola media a Condofuri Centro, attualmente adibita a sede comunale, che necessita di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sia all’interno che all’esterno dell’immobile.
L’immobile destinato un tempo a delegazione municipale a San Carlo, che necessita di lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria sia all’interno che all’esterno.
L’immobile di Carcara, che originariamente era destinato a scuola elementare ed oggi in disuso, che necessita di lavori di manutenzione all’interno e all’esterno. 
Ed infine il casello montano in località Piani di Salo, che necessita di lavori di manutenzione all’interno e all’esterno.     
“Tali beni – spiega il Sindaco, Salvatore Mafrici - sono nella disponibilità del Comune e si prestano ad interventi di cura e di rigenerazione e gestione condivisa per perseguire finalità di rilevanza collettiva come: assistenza socio sanitaria, tutela dell’ambiente e della specie animale, protezione civile, educazione e formazione, tutela, promozione e sviluppo, dei diritti umani, attività culturali e scientifiche, attività promozionali nel campo turistico, ricreativo e sportivo”...(clicca per continuare la lettura)

 

 



“Inoltre – continua il primo cittadino - è previsto il miglioramento della fruibilità dei centri abitati, decoro urbano, promozione e valorizzazione dei prodotti locali e dell'artigianato".

“La rigenerazione dei Beni Comuni – evidenzia l’Assessore all’Arredo Urbano, Rocco Ermidio – ha come scopo quello di proporre un modello di amministrazione condivisa, volta a dare attuazione al principio di sussidiarietà orizzontale con quanto previsto dalla Costituzione e dallo Statuto Comunale”.

“Inoltre – proseguono il Sindaco Mafrici e l’Assessore Ermidio –  per arrivare a questa Deliberazione di Giunta si sono susseguiti dibattimenti all’interno del Consiglio Comunali che, per tale provvedimento, hanno avuto il voto unanime dei presenti, perché il fine sin dall’origine era ed è sempre quello di proporre un modello di amministrazione condivisa con le associazioni operanti a Condofuri volta alla cura e alla rigenerazione dei Beni Comuni”. 

“Mediante tale provvedimento – concludono Mafrici ed Ermidio - saranno valorizzare tutte le frazioni del nostro Comune e le associazioni avranno un ruolo di rilievo per la tutela e la valorizzazione dei beni. Perché solo con il contributo di tutti tali beni diventeranno veramente comuni.”

 

indietro

 

 

 

 

Comune di Condofuri

Via Croce - 89030 Condofuri (Rc) 

 

Tel. (+39) 0965 776000
C.F. 00162630800 - Pec protocollo.condofuri@asmepec.it

Sito Ufficiale www.comune.condofuri.rc.it    

 

 

 

 

 

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.111 secondi
Powered by Asmenet Calabria